Go Home

Stefano Bartoletti

REGIA: LUNA GUALANO
SCENEGGIATURA: EMILIANO RUBBI
SCENOGRAFIA: EDOARDO AYRES DA MOTTA
FOTOGRAFIA: SANDRO CHESSA
MONTAGGIO: LUNA GUALANO
MUSICHE: EMILIANO RUBBI, EUGENIO VICEDOMINI, FRANK MARRELLI
INTERPRETI: ANTONIO BANNÒ, SIDY DIOP, SHIEK DAUDA, PAPER MOMAR DIOP
PRODUZIONE: LA ZONA, COCOON PRODUCTION, MB PRODUCTION, BABURKA PRODUCTION, HAKA FILM, PATAMU.COM,
PAESE DI PRODUZIONE: ITALIA 
ANNO: 2018
DURATA: 84 MINUTI


Un gruppo di militanti di estrema destra si riunisce a Roma per protestare contro l’apertura di un centro d’accoglienza. Scoppia una rissa con i manifestanti a favore, ma quella che era nata come una semplice disputa si trasforma in un’apocalisse zombie. Nessuno sembra sopravvivere tranne Enrico che trova rifugio proprio presso i richiedenti asilo che voleva far sgomberare. All’inizio diffidente, mente sulle proprie convinzioni politiche per farsi aiutare. Alla fine dovrà cedere a cooperare con loro per tentare di rimanere in vita.

PREMI E RICONOSCIMENTI:
Presentato durante la Festa di Roma 2018 nella sezione Alice nella Città – si aggiudica Premio Panorama

CURIOSITÀ:

Moltissimi artisti, associazioni e case di produzione hanno sposato il progetto del film Go Home – A casa loro.
Zerocalcare ha disegnato la locandina del film, Il Muro del Canto, i Train to Roots, Daniele Coccia e Piotta hanno con la loro musica preso parte al progetto insieme ad alcuni attori non professionisti, attualmente richiedenti asilo, che hanno partecipato al laboratorio di videomaking e recitazione “Il Ponte sullo schermo”, tenuto dalla stessa regista Luna Gualano.